Come puoi notare dai miei articoli, a me piace molto approfondire non solo gli argomenti che tratto e che studio, in questo caso il pianoforte e la crescita personale, ma anche tutto ciò che ruota intorno ad essi, quindi l’aspetto umano, quello psicologico, quello motivazionale ecc.

Quest’oggi parlerò del terzo aspetto fondamentale da tenere presente e da coltivare durante lo studio del pianoforte, la motivazione.

Questa serie di cinque articoli che ho diviso in 4 parti, questa è la terza, sono dedicati in parte agli aspetti che ruotano intorno allo studio del pianoforte ma che rappresentano fattori importantissimi per raggiungere buoni risultati anche nella vita di tutti i giorni quando si affrontano momenti difficili.

Ti faccio un esempio. Come dicevo nel contenuto precedente a questo, per tante persone trovare tempo per studiare è diventato molto difficile con i tempi che corrono, anche perchè molte persone lavorano fino a tardi e hanno famiglia per cui ci vuole una leva veramente molto forte per intraprendere anche 10 minuti di studio ( che sembra non siano nulla ma ti assicuro che sono quelli che fanno la differenza ).

Ecco una definizione di motivazione tratta dal dizionario multimediale di Wikipedia :

La motivazione è l’espressione dei motivi che inducono un individuo a una determinata azione. Da un punto di vista psicologico può essere definita come l’insieme dei fattori dinamici aventi una data origine che spingono il comportamento di un individuo verso una data meta; secondo questa concezione, ogni atto che viene compiuto senza motivazioni rischia di fallire. La motivazione svolge fondamentalmente due funzioni: attivare e orientare comportamenti specifici. Nel primo caso si fa riferimento alla componente energetica di attivazione della motivazione. Nel secondo caso si fa riferimento alla componente direzionale di orientamento.

Ora vediamo nel concreto come la motivazione è legata all’approccio dello studio del pianoforte.

Solitamente chi si accinge allo studio del pianoforte lo fa per un motivo o per più motivi che possono essere di varia natura : il piacere di imparare a suonare uno strumento musicale per trarne soddisfazione oppure coltivare una passione. Secondo me però la motivazione più forte di che vuole imparare a suonare il pianoforte è che vuole esprimersi con un linguaggio che lui ama : quello musicale.

Quindi qual è la leva più forte che ci fa muovere verso un determinato obiettivo? L’amore per l’obiettivo da raggiungere. Dante nella Divina Commedia Scrisse :

Amor che move il sole e l’altre stelle (Paradiso XXXIII,145).

Quindi se inizi a studiare il pianoforte vuol dire che lo ami e che vuoi arrivare a suonarlo e questo è il nocciolo della tua motivazione.

Quando studi anche quei 10 minuti pensa al tuo sogno e lotta per raggiungerlo, te lo dice una persona che lo sta facendo.

Guarda questo video:

Bene, se hai letto tutto l’articolo mi complimento con te perchè vuol dire che sei realmente motivato! nel prossimo articolo ti parlerò del quarto fattore fondamentale per raggiungere il tuo sogno : avere iniziativa.

A presto

Cristina

corsi disponibili:

Corso Base: vai alla descrizione

Corso Avanzato: vai alla descrizione

 

Tags: , ,

Related Article

MI PRESENTO

ISCRIVITI AL GRUPPO UFFICIALE

ISCRIVITI AL MIO CANALE

CONTATTAMI

info@corsidipianoforte.com

Privacy Policy

Privacy Policy

Cookie Policy

Cookie Policy