You are currently viewing Che cosa sono gli accordi

Che cosa sono gli accordi

In questo articolo dedicato alla teoria musicale ci dedichiamo agli accordi, su che cosa sono e come si formano i principali.

innanzi tutto volevo portare la tua attenzione sul termine accordo. Quando tu vai d’accordo con una persona che cosa significa? Che generalmente condividete le stesse idee o ideali o valori.

L’accordo, cosa da sapere per imparare a suonare il pianoforte bene,e è un insieme di note che hanno un bel suono quando sono fatte assieme.

Che cos’è un accordo

Gli accordi sono insiemi di tre o più note suonate insieme. Per intenderci gli accordi sono insiemi di note che solitamente si distanziano di un intervallo di terza.

L’accordo di DO maggiore è formato dalle note DO-MI-SOL. Come puoi notare che le note “saltano” sulla scala nel senso che tra il DO e il MI c’è il RE che nell’accordo non è compreso (DO-MI-SOL) e che non si suona.

Allo stesso modo tra il MI e il SOL c’è il FA che nell’accordo non viene compreso (DO-MI-SOL) e che non si suona. Giusto?

Ecco per essere più semplice possibile quando si saltano delle note si creano dei “buchi” che in musica si chiamano intervalli. Quindi tra il DO e il MI c’è un intervallo che si chiama di “terza” perchè la distanza tra la prima nota (DO) e l’ultima (MI) è di tre note (DO-RE-MI).

Ugualmente tra il MI e il SOL c’è un intervallo che si chiama nuovamente di “terza” (perchè non c’è il FA) sempre per lo stesso motivo.

Ma non ti focalizzare su questo aspetto ora, ricorda solo che di solito gli accordi sono a intervalli di terza, quelli classici di base. In un successivo articolo ti spiegherò poi che cosa sono gli intervalli e come funzionano.

Gli accordi possono essere creati su ogni nota infatti abbiamo parlato di DO-MI-SOL ma potrebbe anche essere un accordo tipo RE-FA-LA per esempio. Quindi puoi creare un accordo su tutte le note che vuoi.

La funzione degli accordi

Innanzi tutto la funzione degli accordi è quella principalmente di accompagnare le melodie. Infatti abbiamo la melodia che generalmente è formata da note singole (ma non sempre), e l’armonia che è formata appunto dagli accordi. La melodia infatti viene suonata con la mano destra mentre l’accompagnamento con la mano sinistra.

Gli accordi poi hanno anche molte altre funzioni e di questo si occupa un’altra materia musicale che si chiama “Composizione” che studia proprio come si realizza una melodia con l’accompagnamento. Questa procedura però segue delle regole precise come quelle matematiche, quindi va studiata per bene per imparare il piano ottimamente.

Ricorda quindi che:

  1. Gli accordi sono insiemi di tre o più note che suonano bene assieme e che generalmente sono a distanza di intervallo di terza.
  2. Puoi formare gli accordi su ogni nota della scala.
    La funzione principale degli accordi è quella di accompagnare la melodia.

Commenta questo articolo se ti fa piacere!

A presto

Cristina

corsi disponibili:

Corso Base: vai alla descrizione

corso Avanzato: vai alla descrizione