Ciao e benvenuto in questo articolo dedicato ad imparare a suonare il piano nel quale riporto un paragrafo del libro di Chuan C. Chang che si intitola “I fondamenti dello studio del pianoforte“.

Questo libro è uno dei pochi metodi scritti esistenti per imparare a suonare il piano da autodidatti. Esso ti spiega con molta sincerità e completezza quali sono i risultati che puoi ottenere iniziando a studiare pianoforte da adulto e le limitazioni che ci sono.

Mi sono permessa di sottolineare i concetti che ritengo più importanti che nel libro non sono sottolineati, faccio questa precisazione per correttezza.

Ti suggerisco di leggere attentamente questo articolo scritto per chi desidera imparare a suonare il piano da adulti per valutare bene quello che si può ancora imparare in questa fascia d’età.

Nella sezione testimonianze di questo sito, che puoi leggere in questa sezione, potrai toccare con mano la gioia delle persone che hanno cominciato ad imparare a suonare il piano da adulti.

Imparare a suonare il piano da adulti: citazione

Titolo :” Come Iniziare a Studiare Pianoforte : dai Bambini Piccoli agli Adulti più Anziani”

Questa è l’età per cui, da persona a persona, ci saranno limitazioni crescenti a ciò che si può imparare a suonare.

Si può probabilmente arrivare fino al livello delle “Sonate” di Beethoven sebbene quelle più difficili risulterebbero un’enorme sfida della durata di diversi anni.

Acquisire un repertorio abbastanza grande è difficile e si è in grado di di eseguire solamente alcuni pezzi in qualsiasi momento. C’è ancora un numero illimitato di composizioni che possono essere suonate per divertimento personale. Siccome ce ne sono più del tempo che si ha per impararle, probabilmente non si sentirà il limite di ciò che si può imparare.

Non ci sono ancora grossi problemi a imparare nuovi pezzi, ma ci vorrà un mantenimento costante se li si vuole tenere nel repertorio : imparare quelli nuovi fa completamente dimenticare quelli vecchi, a meno di non averli imparati in giovane età.

La velocità di apprendimento inoltre inizia a diminuire di sicuro. Memorizzando nuovamente e dimenticando diverse volte si può ancora riuscire a memorizzare una significativa quantità di materiale. La cosa migliore da fare è dedicarsi ad alcuni pezzi e imparare a suonarli bene.

C’è poco tempo per i libri per principianti e per gli esercizi: non fanno male ma si deve iniziare con i pezzi se si vuole suonare dopo pochi mesi dall’inizio delle lezioni.

Volevo fare una precisazione che ritengo importante. Ogni persona ha tempi di apprendimento diversi e ha tempi diversi da dedicare allo studio, per cui due persone che iniziano nello stesso momento possono raggiungere risultati differenti a seconda di queste due variabili.

A presto

Cristina

corsi disponibili:

Corso Base: vai alla descrizione

corso Avanzato: vai alla descrizione

Pianoexperience: vai alla descrizione

Tags: , ,

Related Article

18 Comments

giorgio 22 Luglio 2011 at 19:37

non è mai troppo tardi per imparare, il nonno a 100 anni disse che aveva ancora milioni di cose che avrebbe voluto imparare ma la vita è breve…cmq oggi ha compiuto 104 anni auguri nonno carmine!!!

    Cristina 22 Luglio 2011 at 20:25

    Che bel commento!Nonno Carmine mi sa che ha proprio ragione, auguri e altri 100 di questi giorni con noi 🙂
    Un abbraccio Giorgio e grazie
    Cristina

GIANNI 21 Gennaio 2012 at 12:20

Ho 47 anni, e una grande voglia di imparare a suonare il pianoforte. La volontà e tanta e sono sicuro che ce la farò.
Gianni

    Cristina 21 Gennaio 2012 at 12:43

    Ciao Gianni 🙂
    complimenti per la determinazione.
    C’è un detto che dice: “Se Vuoi Puoi!” io ci credo molto, come ho creduto nella realizzazione di questo blog.
    Bravo, vai avanti e grazie per la tua testimoinianza
    Cristina

Giovanna 28 Febbraio 2012 at 16:32

Ciao Cristina non credo che ci sia un’età per imparare a suonare, Ho comminciato ha 44 anni;come ho detto in pregetenza con una certa dificoltà, ero molto rigita, addesso riesco a suonare con entraembi le mani ma sono, ma ho tovuto interrombere le lezzioni, continuoda sola ma non e facileper mia fortuna, leggere un sprtito e sempre stato fagile.
fra qualche mese affro 50 anni e cerco di apprentere più che posso nel campo musicale,A proposito i tuoi video sono stupenti e stato un ripasso con qualcosa in più.
spero di poter mettere quacosa da parte per comprare i video lezzione avvamzati( anche se ci vuole qualche settimana, per diversi motivi) Anche I tuoi blog sono di grande aiuto.
Grazie Cristina

    Cristina 28 Febbraio 2012 at 20:05

    Ciao Giovanna,
    grazie ancora per il tuo nuovo commento 🙂
    Si sono d’accordo con te, non c’è un’età limite per imparare e mi fa tanto piacere che i miei video ti siano stati utili!
    Aspetto tue notizie allora e non ti preoccupare che il Corso Avanzato non scappa….
    Ciao e grazie ancora
    Con affetto
    Cristina

Silvia Piccin 17 Aprile 2012 at 21:59

Ciao Cristina
io sono Silvia ,ho 33 anni e la mia grande passione è la musica e il canto.Io vorrei imparare a suonare il piano, ho cercato su internet e ho trovato le tue lezioni on line così le ho tenute per riferimento e le ho considerate un appoggio.Condivido la stessa passione per la musica e le trovo un supporto per persone che come me imparano da sole a casa. Grazie.Ciao

    Cristina 18 Aprile 2012 at 19:44

    Ciao Silvia,
    grazie mille per la tua testimonianza, mi fa molto piacere essere d’aiuto alle persone che desiderano imparare a suonare da casa, il blog è nato per questo 🙂
    Fammi sapere i tuoi progressi.
    A risentirti presto
    Un abbraccio
    Cristina

angelo 17 Aprile 2015 at 18:03

Si lo credo anche io.. ho 25 anni e ho voglia di imparare..se nn lo sapete nelle grandi stazioni hanno messo dei pianoforti.. io un giorno vorrei sedermi e suonare qualcosa di carino proprio li.. davanti un sacco di persone.. senza avere timore e senza sbagliare.. si sarebbe un grande obiettivo x me..

    Cristina Regestro 28 Aprile 2015 at 17:41

    Ciao,
    gran bell’obiettivo complimenti 🙂
    Cristina

Marco 14 Maggio 2015 at 15:25

Ciao Cristina, grazie per le tue video lezioni. Io sono da 6 mesi in pensione e da 4 mesi ho iniziato,da zero, a dedicarmi a suonare il pianoforte. Per essere sincero sin da piccolo sono stato attratto dalla ” tastiera”. Non capisco a tutt’oggi perchè non il violino, la batteria, o la chitarra? Dai tuoi video ho finalmente capito il solfeggio e come applicarlo quando si approccia un brano. Grazie.
P.S.: te che hai esperienza mi potresti dire se c’è tanta differenza tra studiare il pianoforte e l’organo? E’ una mia curiosità.
Grazie ancora.

    Cristina Regestro 14 Agosto 2015 at 17:18

    Ciao,

    per certe cose sono due strumenti molto simili,
    soprattutto per quanto riguarda il suonare sulla
    tastiera. La grossa differenza è nel come utilizzare
    i pedali, infatti la pedaliera dell’organo è come
    una seconda tastiera, quindi bisogna coordinare
    mani e piedi e bisogna imparare ad usarla. Nel pianoforte
    ci sono 2/3 pedali.

    Non ho mai studiato sinceramente organo anche se l’ho
    suonato, direi che la differenza principale è quella,
    considerando anche il fatto che l’organo non è uno
    strumento a corde.

    Cristina

Cheli Paolo 18 Gennaio 2016 at 18:39

Sig.ra Cristina ho provato a scaricare i suoi video,ma senza successo ,anche se penso di conoscere già.Le vorrei chiedere.Che se oltre al suo metodo da proporre agli altri con la musica associata; non la consideri un espressione provocatoria o offensiva ,anzi la ritengo non meno brava di altri che suonano o insegnano come Lei è di cui abbia potuto vedere (e sono non pochi).Le sto chiedendo una cosa che non so se è facile da realizzare,vale a dire: serebbe in grado si suonare in egual modo la canzone di una Cover in un video che si trova su you Tube.Sono disposto a pagare il dovuto,se rientrerà nelle mie possibilità e disponibilità.Resto fiducioso di una Sua risposta è chiedo scusa se non sono stato corretto nelle mie espressioni ,in attesa grazie di tutto.

    Cristina Regestro 18 Gennaio 2016 at 19:03

    Ciao Paolo,
    non la considero assolutamente una domanda provocatoria,
    più che altro una richiesta 🙂
    Non ho però capito bene la domanda.
    Scrivimi a info@corsidipianoforte.com che ne parliamo
    meglio 🙂 mi dici anche in che senso non riesci a scaricare
    i video?
    Grazie
    Cristina

      Cheli Paolo 18 Gennaio 2016 at 22:47

      Non sono riuscito a scaricare i videvo rispettando le istruzioni chi dovevo eseguire,infine mi si diceva di attendere per 5 minuti e di riprovare se i video non fossero apparsi.Il proseguimento al mio primo messaggio l’ho inviato al corrispettivo indirizzo email da cui ho ricevuto l’ invito a consultare le offerte dei corsi per l’apprendimento a suonare il pianoforte e fra cui alcuni video lezioni gratuite.Per ulteriori chiarimenti a certe mie interpretazioni non corrette o confusionarie attendo un eventuale possibile gradita risposta.Saluto e grazie.

        Cristina Regestro 30 Marzo 2016 at 18:01

        Ciao Paolo,
        non ho capito bene la tua esigenza, hai acquistato
        i corsi e non riesci a visulaizzarli?
        Cristina

maria 7 Luglio 2016 at 14:30

Buon giorno Maestra,
Ho iniziato sei anni fa all’età di 26. Fortunatamente mi sono capitati libri e metodi buoni di studio in tal modo che sono in grado di ascoltare un pezzo e di suonare una mia rielaborazione (qualora il pezzo dovesse essere al di sopra del mio livello). Ma questo vale per il moderno mentre per il classico ci metto l’eternità ad aporendere cose niove, come mai? Consideri che gli stilili moderni più difficili che so suonare sono tipo boogie woogie e tipo Jive (con walking bass per mano sinistra). Magare per i passaggi di uno stride ci sono ancora delle difficoltà. Ma, come mai mi sono bloccata alla marcia turca che aparentemente è facile ma mi risulta fuori completamrnte piatta come suono per non dire che nel tempo trascorso avrei imparato una dozzina di pezzi moderni?
Grazie
Maria

    Cristina Regestro 11 Dicembre 2016 at 09:16

    Ciao Maria,
    la Marcia Turca non è per nulla facile, la musica classica
    ha delle regole ben precise e soprattutto ci vuole
    la tecnica giusta. Vedi tu quale brano vale la pena seguire,
    per tutti ci vuole del tempo da dedicare. Ti consiglio di seguire
    il tuo istinto.
    Cristina

Comments are closed.

MI PRESENTO

ISCRIVITI AL GRUPPO UFFICIALE

ISCRIVITI AL MIO CANALE

CONTATTAMI

info@corsidipianoforte.com

Privacy Policy

Privacy Policy

Cookie Policy

Cookie Policy