Lezioni di pianoforte: 4 consigli per imparare a suonare

Ciao e benvenuto in questa prima parte di tre articoli dedicati a lezioni di pianoforte nei quali desidero darti 4 consigli per imparare a suonare il pianoforte in modo divertente e fruttuoso per te.

 

Lezioni di pianoforte 4 consigli

1. Studia tutti i giorni Per tutte le cose, non solo le lezioni di pianoforte, la costanza premia o meglio, è la costanza che premia. Quando un allievo che viene a lezioni di pianoforte da me mi chiede quanto e se sia necessario studiare tutti i giorni, rispondo affermativamente, anzi sottolineo che è la condizione indispensabile per ottenere risultati tangibili.

Per quanto riguarda il tempo da dedicare alle lezioni di pianoforte consiglio di studiare anche poco ma tutti i giorni e sottolineo sempre che è più importante la qualità del tempo dedicata allo studio più che la quantità. Immaginiamo di voler andare in palestra per migliorare la consistenza dei nostri muscoli, non è da un giorno all’altro che i muscoli si rinforzano anzi, è il tempo che permette di rinforzarli con l’esercizio costante.

Se andiamo in palestra una volta ogni tanto e quella volta esageriamo negli esercizi, affatichiamo i muscoli rischiando di danneggiarci. Lo stesso vale per le lezioni di pianoforte. Per le dita è proprio una questione di allenamento come andare in palestra, infatti esse si rinforzano facendo lezioni di pianoforte. E’ perfettamente inutile studiare il pianoforte un giorno due ore e stare fermi per i giorni successivi.

Quindi ricordati di fare le tue lezioni di pianoforte anche poco (10 minuti all’inizio possono bastare) ma tutti i giorni. Possibilmente poi intensifica le lezioni di pianoforte anche mezz’ora e più.

2. Fai almeno due lezioni a settimana Il secondo consiglio è quello di fare almeno due lezioni a settimana di un’ora. Come in tutte le cose, più tempo dedichi ad una passione e più questa ti darà delle soddisfazioni, quindi il punto di partenza è questo, appassionarsi a quello si fa.

Ritengo che se tu desideri imparare a suonare il pianoforte, due ore alla settimana di lezioni di pianoforte siano necessarie. Ti faccio un esempio pratico : potresti fare un’ora al lunedì e un’ora al giovedì, ti consiglio di non fare le lezioni in due giorni consecutivi perchè lasciando passare qualche giorno tra una lezione di pianoforte e l’altra hai il tempo di metabolizzare bene gli insegnamenti e applicare tutti i consigli dell’insegnante.

Hai anche la possibilità di monitorare con una maggiore frequenza se stai applicando bene gli insegnamenti presi durante le lezioni di pianoforte o se stai facendo degli errori. Ti ricordo però di cercare un buon insegnante..

3. Controlla assiduamente la posizione del corpo e della mano Il terzo consiglio per quanto riguarda le lezioni di pianoforte è quello di controllare con frequenza la posizione corretta del corpo al pianoforte e quella delle mani sulla tastiera.

Consiglio di fare questa procedura soprattutto per evitare di perdere tempo compiendo degli errori che rischi poi di portarti avanti e peggiorare e che potrebbero compromettere le tue lezioni di pianoforte.

La posizione corretta del corpo e delle mani è uno dei fondamenti che si impara da subito quando inizi ad andare a lezioni di pianoforte. Questo perchè una posizione scorretta del corpo può portarti dei problemi fisici come il mal di schiena nella zona lombare che nel tempo è difficile mandar via (te lo dico per esperienza).

Per quanto riguarda la posizione delle mani sulla tastiera, il discorso è molto simile per le lezioni di pianoforte. Una posizione scorretta può portare rigidità, di conseguenza può limitarti nelle tue possibilità di suonare bene e come vuoi, per esempio nell’esprimere un bel suono.

4. Studia lentamente e senza fare errori Il quarto consiglio riguarda l’importanza di studiare lentamente cercando di non fare errori durante le lezioni di pianoforte e mentre studi. C’è che è favorevole allo studiare lentamente e chi no.

Chi non è d’accordo sostiene che suonando lentamente si rischia di apprendere male e fare quindi degli errori che poi si consolidano nel tempo e quindi ostacolare il tuo percorso di lezioni di pianoforte. Io sono dell’idea che sia necessario studiare lentamente per il periodo iniziale in cui si impara il brano, ma di non farlo troppo a lungo, quindi appena ci si sente pronti di accelerare fino a portare il brano alla velocità indicata dall’autore.

Studiare lentamente è a mio avviso indispensabile per poter acquisire bene i vari movimenti della mano, soprattutto acquisirli correttamente. Per questo motivo se si riesce a studiare lentamente, con pazienza e con attenzione, si possono ottenere ottimi risultati nelle proprie lezioni di pianoforte. Non perderti il prossimo articolo in cui ti darò altri consigli per imparare a suonare il pianoforte.

Mi farebbe piacere che tu commentassi questo articolo dedicato a lezioni di pianoforte!

A presto

Cristina

 

Share this article

Comments

  • giorgio
    31 agosto 2014

    Ciao Cristina, Te ringrazio per i suggerimenti e sempre bello avere una insegnante competente come Te che ci ricorda i buoni insegnamenti ….ciao

  • Carmela
    6 gennaio 2015

    CiaoCristina,sono fiduciosa in te.Ho tanta voglia di imparare il pianoforte.zSono molto contenta dei tuoi suggerimenti.

    • 18 gennaio 2015

      Ciao Carmela,
      grazie mille 🙂
      Cristina

    • 18 gennaio 2015

      Ciao Carmela,
      grazie, sono felice che ti siano utili 🙂
      Cristina

  • ERMANNO
    30 gennaio 2015

    Ottimo consiglio studiare tutti i giorni,me ne accorgo il giorno dopo che va meglio.
    Il problema rimane sempre la mano sinistra,anche se migliora .
    ERMANNO.

  • Marco
    16 giugno 2015

    Grazie Cristina per i tuoi suggerimenti/consigli. Li trovo interessanti e seguendoli vedo miglioramenti, ma sopratutto mi aiutano a mantenere l’entusiasmo e proseguire. L’esempio della palestra calza a pennello.
    Ciao

  • Alessandra Rossi
    8 dicembre 2016

    Grazie Cristina! Ho iniziato a suonare il piano con i tuoi corsi online un paio di mesi fa e ora da autodidatta sto piano piano cercando di imparare senza fare troppi errori. I tuoi consigli sono preziosissimi per correggermi in tempo utile!
    Alessandra

    • 11 dicembre 2016

      Ciao Alessandra,
      mi fa molto piacere e soprattutto brava!!!!!
      Un abbraccio
      Cristina